Due modi per essere rivoluzionari oggi


Il blog di Beppe Grillo lo vado a vedere circa una volta a settimana, ma mi mette a volte tristezza. La prima impressione spesso è che vada tutto male. Strano per essere un blog di un comico.

Ma spesso trovo angolature diverse di vedere una cosa, idee e frasi interessanti. Oggi questa: “La rinuncia a un bene inutile è un atto rivoluzionario.”
Tornato in Italia da 2 giorni, ho subito scozzato con uno smartphone da Mediaword. Vorrei comprarlo. Ma sto scozzando anche contro la mia coscienza. La frase, dell’essere moderni rivoluzionari, rintocca le mie “corde” interne.

Altra frase per me importante, ascoltata ad una conferenza di personal marketing in Brasile: “essere seri oggi è un atto rivoluzionario. C’è estremo bisogno di persone che mantengano fede alla propria parola e compiano le proprie azioni entro le scadenze promesse”.

Riassumo, i due modi dell’essere rivoluzionari oggi:

  • Rinunciare ad un bene inutile
  • Essere persone serie.

Nella pratica oggi: mi serve davvero uno smartphone  da 249 € (mai avuto prima, ma di portatile già posseggo 2 notebook e 2 cellulari base)?
La comunicazione visuale, il marketing sui nuovi media, sono il mio campo professionale…
Trovare migliori alternative al modello del consumismo è uno dei miei valori. Devo riflettere ora se vanno d’accordo con le velleità “rivoluzionarie”.

Deixe um comentário

Preencha os seus dados abaixo ou clique em um ícone para log in:

Logotipo do WordPress.com

Você está comentando utilizando sua conta WordPress.com. Sair / Alterar )

Imagem do Twitter

Você está comentando utilizando sua conta Twitter. Sair / Alterar )

Foto do Facebook

Você está comentando utilizando sua conta Facebook. Sair / Alterar )

Foto do Google+

Você está comentando utilizando sua conta Google+. Sair / Alterar )

Conectando a %s