Nel 2011 investimenti italiani in Brasile sono stati del +150%


Crescono sensibilmente gli investimenti sostenuti dalle imprese italiane in Brasile, che nel corso del 2011 sono aumentati del 150% rispetto all’anno precedente a 1,832 miliardi di dollari.

E’ quanto emerge dalla ricerca ‘Capturing the moment. 2012 attractiveness survey Brazil’ effettuata da Ernst & Young. Nello spaccato per Paese che riassume gli investimenti diretti effettuati dall’estero, emerge infatti che l’Italia occupa la nona posizione assoluta, all’interno di una classifica guidata dagli Stati Uniti, le cui aziende hanno sostenuto investimenti verso il Paese carioca pari a 12,36 miliardi, circa il 30% del totale. Tra le prime 10 posizioni, quella dell’Italia rappresenta la crescita piu’ sostenuta. Assieme al Regno Unito (+125% a/a) e’ l’unico incremento a tre cifre, anche se in quest’ultimo caso lo sforzo e’ decisamente piu’ elevato in termini assoluti, con investimenti che nel solo 2011 hanno sfiorato i 12,3 miliardi di dollari.

Il peso italiano sugli investimenti in Brasile equivale infine al 3% complessivo, al pari di quello di Canada e Cina. Un impegno, quello verso il Paese sudamericano, che – stando alla ricerca condotta da E&Y – ha permesso nel 2011 di creare circa 7.215 nuovi posti di lavoro.

E’ quanto riportato in un interessante post di Fabio Maggi, del gruppo Italians doing business in Brasil (Linkedin).
Infine andando direttamente alla fonte, si vede che le tre città con più investimenti esteri in Brasile sono, in ordine, San Paolo, Rio de Janeiro e Curitiba.

Deixe um comentário

Preencha os seus dados abaixo ou clique em um ícone para log in:

Logotipo do WordPress.com

Você está comentando utilizando sua conta WordPress.com. Sair / Alterar )

Imagem do Twitter

Você está comentando utilizando sua conta Twitter. Sair / Alterar )

Foto do Facebook

Você está comentando utilizando sua conta Facebook. Sair / Alterar )

Foto do Google+

Você está comentando utilizando sua conta Google+. Sair / Alterar )

Conectando a %s